L'ultimo ordine su questo sito è stato effettuato 17 ore fa da un utente che si trova a Milano (MI)

ASSISTENZA DIRETTA WHATSAPP   +38631543016

EMAIL  info@healthintegratori.it

39.99 per la Spedizione GRATIS
 
Per la Spedizione OGGI

Cerca per Marca

Acido Arachidonico

Per chi ha come obiettivo una migliore performance, l'acido arachidonico rappresenta uno degli integratori più interessanti nel panorama della nutrizione alimentare naturale.

Le potenzialità di questa molecola si estendono anche all'aumento della massa muscolare grazie al suo intervento stimolatore sulle prostaglandine che favoriscono l'infiammazione.

L'acido arachidonico infatti riesce ad generare un più intenso stato infiammatorio che genera una risposta dell'organismo ancora più intensa, incrementando l'aumento della massa muscolare magra.

Acido arachidonico: osservazioni scientifiche e meccanismi di azione

Le evidenze scientifiche che raccomandano l'assunzione di acido arachidonico in funzione ipertrofica suggeriscono un dosaggio di 2000 mg, 45 minuti prima di cominciare l'attività fisica ma tempistiche e dosaggi possono essere modificati a seconda della risposta individuale.

Tuttavia in caso di infiammazioni croniche questo genere di supplemento è sconsigliato ed è conveniente ridurne l'apporto anche attraverso la dieta.

L'interesse verso l'acido arachidonico nel miglioramento della performance e nella sua influenza sui livelli di prostaglandine risale all'ultimo decennio.

Si tratta di un acido grasso polinsaturo che rientra nella categoria degli Omega 6, presente nel latte materno (ma non in quello vaccino) in concentrazioni che dipendono dall'alimentazione seguita dalla madre.

A livello sportivo viene commercializzato come compresse alimentari per sostenere la performance e l'incremento spontaneo della massa muscolare.

Gli effetti dell'acido arachidonico su individui allenati

La generazione dei derivati dell'acido arachidonico e i loro effetti sul corpo umano vengono denominati "cascata dell'AA".

Questa molecola risulta precursore nella sintesi di molecole note come eicosanoidi e attraverso l'intervento di alcuni enzimi (solo per citare le reazioni chimiche più importanti) l'acido viene trasformato in diversi composti.

Tra questi annoveriamo le prostaglandine, leucotrieni - si tratta di molecole che intervengono nei processi infiammatori e immunitari che partecipano alle segnalazioni intracellulari - e anandamide - un mediatore lipidico che mima gli effetti dei cannabinoidi intervenendo a livello cerebrale -.

È interessante notare l'intervento dell'acido arachidonico nella composizione corporea e sulla capacità anaerobica, attraverso i risultati di uno studio che ha utilizzato un protocollo da 1000 mg su individui allenati per 50 giorni.

Maggiore intensità di allenamento con l'acido arachidonico

A seguito dell'osservazione sono stati riscontrati miglioramenti nella capacità anaerobica ma non sono state registrate differenze significative per quanto riguarda la composizione corporea.

Si ipotizza che tale quantitativo risulti incisivo più nel miglioramento delle performance che nella risposta ipertrofica.

In un'altra ricerca, l'acido arachidonico nella misura di 240 mg inoltre ha mostrato effetti vasorilassanti con un aumento del flusso di sangue in studi in vivo ed anche sull'uomo si sono registrati dati positivi in condizioni di attività fisica ma non a riposo nell'ambito di un protocollo trimestrale.

Anche nei soggetti anziani l'acido arachidonico ha consentito un miglioramento del flusso di sangue svolgendo un'attività cardio protettiva.

Riducendo il quantitativo di acido arachidonico integrato sono migliorati i sintomi dell'artrite reumatoide e i dolori associati a tale patologia.

Tale osservazione ha confermato l'indicazione di non assumere acido arachidonico in concomitanza a stati infiammatori e ridurne l'apporto anche attraverso la normale quotidiana alimentazione qualora si soffra di artitri o altri quadri complessivi infiammatori.

Sintesi sull'acido arachidonico

  • possiamo auto sintetizzarlo dall'acido linoleico;
  • si trova soprattutto a livello muscolare e cerebrale;
  • migliora la prestazione anaerobica;
  • aiuta la crescita ipertrofica;
  • non assumere in caso di stati flogistici in essere.

Non esistono prodotti in questa sezione